Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali
Sok An (1950 – 2017)

Sok An (1950 – 2017)

Sok an
Photo: Pedro França / Ministério da Cultura do Brasil (cc-by-2.0)

L’ICCROM si unisce al cordoglio del popolo cambogiano e di tutti gli amanti del patrimonio per la perdita del Vice-primo ministro cambogiano Samdech Vibol Panha Sok An, deceduto il 15 marzo 2017, all’età di 67 anni.

Come alta carica governativa, ha svolto un ruolo attivo e dinamico nella gestione e nella conservazione del patrimonio culturale sia nel suo Paese, sia a livello internazionale. Il patrimonio cambogiano è eccezionale e Sok An ha dimostrato, nel corso degli anni, profondo impegno per rifletterne il carattere straordinario.

In qualità di Presidente dell’APSARA Authority, responsabile per la gestione del Patrimonio Mondiale di Angkor, Sok An ha partecipato a tutte le sessioni del Comitato di Coordinamento per la Salvaguardia e lo Sviluppo di Angkor (ICC-Angkor) dal 2004 fino a febbraio 2017 quando, per motivi di salute, è stato costretto ad assentarsi. Sok An si è assicurato che le decisioni del Comitato del Patrimonio Mondiale riguardo ad Angkor ottenessero sempre la dovuta attenzione e ha svolto un ruolo fondamentale nella protezione, nella conservazione e nello sviluppo sostenibile del sito. Si è inoltre impegnato attivamente per iscrivere il Tempio di Preah Vihear nella Lista dei Patrimoni dell’Umanità, ottenendo questo successo nel luglio 2008.

Sok An ha rivestito la carica di Presidente della 37ª Sessione del Comitato del Patrimonio Mondiale a Phnom Penh, nel 2013. Questo incontro ha coinciso con il ritorno del primo gruppo di statue che erano state saccheggiate negli anni ‘70 dal Tempio di Prasat Chen a Koh Ker. Sok An si è occupato della questione personalmente, lavorando a stretto contatto con l’Ecole Française d’Extrême Orient (EFEO), l’UNESCO e il governo statunitense, per garantire il ritorno delle statue rubate restanti.

Il Vice-primo ministro Sok An è stato buon amico dell’ICCROM per tutta la durata del suo incarico, occupandosi più volte, insieme all’organizzazione, di questioni relative alla formazione e alla conservazione.

Tra le altre collaborazioni, Sok An ha espresso la sua gratitudine per la relazione dell’ICCROM del 2011 sui danni al Tempio di Preah Vihear e ha accolto con piacere lo svolgimento dei corsi di formazione rivolti a giovani esperti cambogiani, tenutisi in collaborazione con l’ICCROM nel 2013 e 2014.

Il Direttore Generale e lo staff dell’ICCROM porgono le loro più sentite condoglianze alla famiglia di Sok An, agli amici, ai colleghi, nonché al popolo cambogiano.