Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali
Nuova pubblicazione: Patrimonio…

Nuova pubblicazione: Patrimonio buddista asiatico

Asian Buddhist heritage

L'ICCROM ha il piacere di presentare una nuova pubblicazione da scaricare gratuitamente Asian Buddhist Heritage: Conserving the Sacred (Patrimonio buddista asiatico: conservare il sacro).

Questa pubblicazione contiene i documenti presentati a una serie di forum organizzati dall'ICCROM e dall'Amministrazione Culturale per il Patrimonio della Repubblica di Corea, tenutisi a Seoul nel 2013. Si tratta del primo di una serie di cinque libri che tratterà alcuni degli argomenti più rilevanti nella conservazione e nella gestione del patrimonio culturale in Asia.

Nel mondo, i siti religiosi dominano le liste delle proprietà protette del patrimonio. Di conseguenza, i bisogni delle comunità, che considerano questi siti per i loro valori sacri, sono confrontati con le esigenze relative alle pratiche di conservazione del patrimonio e della gestione dei siti.

Questo libro è una raccolta di documenti su come affrontare queste tematiche trattando i siti del patrimonio buddista in Asia. Prende in considerazione la filosofia buddista e come questa riesce a plasmare la definizione del patrimonio culturale e la sua conservazione. Cosa dovrebbe essere conservato e restaurato e chi dovrebbe essere coinvolto in questo processo? In che modo la visione del mondo buddista si riflette nella società asiatica contemporanea e come si traduce nella gestione e nel mantenimento di un luogo sacro? In che modo le caratteristiche tangibili e intangibili del buddismo possono essere collegate alla teoria consolidata della conservazione, all'etica e alla pratica?

Per i professionisti del patrimonio culturale, i responsabili politici e le comunità, che includono insegnanti e studenti in Asia o in altre parti del mondo, questo libro offre una serie di punti di vista e casi di studio, che mettono in evidenza le sfide e i risultati positivi della conservazione di monumenti religiosi esistenti. Sebbene l'attenzione si concentri sul patrimonio buddista, molte delle questioni hanno carattere universale e le opinioni presentate dagli autori possono offrire una nuova prospettiva a una domanda pertinente nel settore culturale.