Centro internazionale di studi
per la conservazione ed il
restauro dei beni culturali
Firma dell’accordo quadro tra la l’…

Firma dell’accordo quadro tra la l’Amministrazione del patrimonio culturale (CHA) della Corea e l’ICCROM

Signing of CHA Korea-ICCROM Framework Arrangement

Il 25 ottobre 2017, l’Amministrazione del patrimonio culturale della Repubblica di Corea (CHA) e il Centro internazionale di studi per la conservazione ed il restauro dei beni culturali (ICCROM) hanno firmato un accordo quadro a Daejeon, (Repubblica di Corea). Questo evento segna la seconda fase della collaborazione avviata nel 2012. Nell’ambito di questo accordo quadro, le due istituzioni hanno concordato di proseguire la cooperazione nel settore dell’istruzione, della formazione e della ricerca nella conservazione del patrimonio culturale nella regione Asia-Pacifico, per il periodo 2018-2022. Il concordato è stato firmato dall’amministratore della CHA, Kim Jongjin e dal Direttore generale dell’ICCROM, Stefano de Caro.

La firma dell’accordo è stata altresì l’occasione di una conferenza pubblica congiunta in cui si è riflettuto sulle attività degli ultimi cinque anni e in cui sono stati individuati i futuri settori di cooperazione. Durante questo evento si è concluso il corso CollAsia 2017, mentre è stato inaugurato il Forum tematico annuale sul tema “Conservazione del patrimonio asiatico”.

Negli ultimi cinque anni, dal 2013 al 2017, la CHA ha sostenuto delle attività di formazione in linea con il programma CollAsia realizzato precedentemente dall’ICCROM, unitamente a un Forum tematico annuale su argomenti scelti di interesse comune. Concentrandosi sull’Asia in particolare e contribuendo ai processi di sviluppo delle competenze a livello regionale, il programma si è dimostrato utile anche su scala mondiale, con professionisti provenienti da tutto il mondo che operano per comprendere i concetti chiave della conservazione in un contesto asiatico.

Signing of CHA Korea-ICCROM Framework Arrangement

Dal 2013, il Forum tematico annuale ha esaminato temi come il Patrimonio buddista asiatico: Conservare il sacro (2013), Autenticità nel contesto asiatico (2014), Applicabilità e adattabilità dei tradizionali sistemi di conoscenza nella conservazione e gestione del patrimonio (2015) e Politiche di conservazione nazionale (2016). Le conclusioni di questi forum saranno pubblicate nella serie intitolata Forum di Conservazione ICCROM-CHA, i cui volumi saranno presto disponibili. Dal canto suo, il programma CollAsia ha incluso corsi di formazione regionali su tematiche, come ad esempio la Conservazione dei metalli nelle collezioni del Sud-est asiatico (2014), Gestione, imballaggio e spostamento delle collezioni (2015), Conservazione e uso delle collezioni del Sud-est asiatico (2016), Conservazione dei tessuti e dei costumi nelle collezioni del Sud-est asiatico (2016) e Imballaggio e conservazione degli oggetti e delle collezioni (2017).

Questo accordo quadro rappresenta la stretta collaborazione e il partenariato tra l’ICCROM e la Repubblica di Corea, che è membro dell’ICCROM dal 1968. Nell’ambito di questo accordo rinnovato, la CHA e l’ICCROM esploreranno nuove aree di attività, utilizzando le conoscenze e le informazioni acquisite negli ultimi cinque anni. L’ICCROM continuerà a rispondere alle esigenze di sviluppo delle competenze della regione Asia-Pacifico in tutti gli aspetti della conservazione del patrimonio, con l’obiettivo di promuovere il patrimonio come contributo allo sviluppo sostenibile nella regione e a livello mondiale.